fbpx

Immaginate di guidare un giorno per le strade che attraversano il Parco Nazionale d’Abruzzo e di guardare di tanto in tanto quei grandi cartelli arancioni con il profilo di un orso dove c’è scritto di rallentare. Immaginate di dover spiegare alla persona che magari è seduta accanto a voi, o ai vostri figli che giocano dietro, che quei cartelli ormai non servono più, che gli orsi non abitano più nel Parco dato che ormai sono definitivamente estinti.

Ecco, la sentite anche voi quella sensazione? Il dispiacere si mescola all’idea di un fallimento, quello di una comunità che non è riuscita a proteggere un animale che da sempre ha abitato quelle zone e non si è mai mostrato aggressivo verso l’uomo. È una sensazione che arriva molto in profondità, e questo è già un motivo importante per mobilitarsi affinché questo non accada. Perché l’orso è un patrimonio naturale, culturale e storico fondamentale. È il simbolo di un territorio che sa davvero difendere la sua storia e si impegna a trasmetterla. Proteggere gli orsi vuol dire mettere in campo una grande rete di impegno da parte dei volontari, che quotidianamente lavorano per fare in modo che l’orso non si spinga verso i centri abitati e che il suo passaggio sia il meno rischioso possibile, per lui e per l’uomo.

Grazie alle box che avete ordinato su Broozy in questi primi 11 mesi di startup, siamo riusciti a effettuare una donazione a Salviamo l’orso per l’acquisto di tre arnie da posizionare nelle prossime settimane. Abbiamo scelto questa associazione per la serietà e la la grande dedizione dei suoi volontari, oltre che alla qualità e all’efficacia dei progetti che vengono portati avanti. Per questa donazione abbiamo scelto di dare una mano alle api. Le api sono alla base della vita nei boschi (e non solo): grazie al loro instancabile e prezioso lavoro permettono il processo di impollinazione, fondamentale per la preservazione dell’habitat e per il ripristino di quelle zone che negli scorsi anni sono state martoriate dagli incendi estivi. Presto vi faremo sapere quando verranno posizionate, ma non possiamo non rinnovare, a nome nostro e dell’associazione, un’immensa gratitudine per averci scelto. Ogni box di Broozy contribuisce a dare un sostegno concreto al territorio abruzzese, e in particolare nell’ultima abbiamo voluto dare ampio spazio al nostro amico orso.

La nuova box che abbiamo dedicato all’orso marsicano è un racconto che parte dai frutti dei nostri boschi: mele cotogne e bacche di rosa canina sono alimenti fondamentali per gli orsi, in particolare le bacche di rosa canina forniscono nutrimento agli orsi anche durante l’inverno, quando si spingono sporadicamente fuori dalla tana. La confettura di mele cotogne e il succo di rosa canina sono una vera specialità, prodotti dall’azienda “Alle Radici” di Massa D’Albe. Il miele di stregonia è prodotto all’interno del Parco nazionale d’Abruzzo, a Pescasseroli, da Pietrantonio Costrini, mentre le ferratelle vengono da un piccolo forno di Civitella Roveto, quello delle “Sorelle Persia”. Abbiamo aggiunto una miscela di caffè che viene tostato artigianalmente a Fara San Martino da “Officina 5 Caffè”.

 

Nella box troverete anche la spilletta di Salviamo l’orso e la nostra shopping bag disegnata da Alleg. Se volete scoprire di più sulle attività dell’associazione, visitate il sito www.salviamolorso.it

Grazie e a presto!

 

Broozy - From the heart of Italy to yours - Food box Made in Abruzzo broozy